Come mi è stato rubato l'account?

Se qualcuno vuole rubare il tuo account, deve conoscere il nome account Ankama e la password associata.

Ecco quello che è probabilmente successo:

  • Hai comunicato i tuoi dati identificativi a qualcuno che conosci (amici, familiari, vicini...) o uno di loro ha trovato la tua password (se l'hai scritta da qualche parte, ad esempio).
  • Più semplicemente hai condiviso/acquistato/scambiato il tuo account con qualcuno (azioni contrarie alle nostre Condizioni Generali di Utilizzo) che ti ha fatto un brutto scherzo.
  • Sei stato vittima di phishing. Hai visitato una pagina che somigliava a uno dei siti ufficiali Ankama. In buona fede, hai inserito i tuoi dati identificativi credendo di essere su un sito sicuro. In realtà, le informazioni sono state recuperate dal disonesto creatore della pagina. 
  • Più raramente, sei stato vittima di un hack, un keylogger o di un attacco di forza bruta. Sono casi che non si verificano quasi mai.

Nella stragrande maggioranza dei casi, la vittima ha commesso un errore comunicando, volontariamente o meno, i dati identificativi segreti.

Ti ricordiamo che Ankama mette gratuitamente a disposizione due sistemi di protezione che impediscono il furto dell'account anche se il ladro ne conosce i dati di accesso. Queste protezioni si chiamano Ankama Authenticator e Ankama Shield.

Altre domande? Invia una richiesta